Giornata del dono


Aversa: Am.A.Ti partecipa alla prima Giornata del Dono

Una domenica particolare, quella trascorsa ad Aversa lo scorso 4 ottobre dall’associazione Am.A.Ti (Amici Associati per la Tiroide – Onlus) di Napoli. Alle ore 16.00 i soci si sono dati tutti appuntamento al Chiostro di San Francesco di Aversa, in occasione della prima Giornata nazionale del Dono, organizzata dalla libreria il Dono di Aversa, in collaborazione con la Caritas diocesana e l’associazione il Cireneo. La giornata, che ha avuto come slogan: “Donare un ricordo – donare un’esperienza – donare ascolto”, ha riunito varie associazioni di volontariato ed artistiche del territorio campano tra cui: l’associazione culturale Convergenze e la libreria sociale “Il dono”l’UNICEF, l’associazione “I Normanni”, l’associazione “Non sei sola”, l’associazione  “Casacambiamentocultura”, la Croce Rossa Italiana, il presidio libera di Aversa “zi Gennà”,  l’associazione “Patatrac e Migr-Azioni”,  l’associazione “Democrazia e Territorio”, Aversa Turismo, Angolo Bio e Orto Bio Santa Lucia. Le associazioni hanno presenziato con stand informativi ed espositivi per un unico scopo principale: la conoscenza e la condivisione delle proprie esperienze trascorse. Si sono susseguiti poi, durante la serata, performance artistiche, teatrali e musicali. Intenso e suggestivo il momento dell’esibizione degli attori del teatro Caligola di Aversa, della Libera Accademia di Teatro “L’Ar.Tes”, con la pièce teatrale Gorèe, scritta da Rocco di Santi. Brani dal repertorio di musica classica e da melodie del classico partenopeo, ha offerto al pubblico, il pianista Salvatore Cioffo. Gabriella Manna, musicista e cantante, accompagnata dal chitarrista Antonio Menditto, si è esibita, spaziando tra brani internazionali e di musica pop italiana, anche con un omaggio a Pino Daniele. Hanno infine concluso la serata “I figli di Cibele”, cantori e danzatori di musica popolare, coinvolgendo il pubblico presente. Un’atmosfera di gioia e divertimento vissuta in uno scenario storico secolare, all’insegna di emozioni uniche e vere, perché sono esse che toccano le corde del nostro animo e aiutano a percorrere un’esistenza felice, che per l’associazione Am.A.Ti. si è tradotto in un ulteriore prezioso momento di condivisione e di restituzione, concretizzatosi sia con la distribuzione di materiale informativo che con l’attività di sensibilizzazione da parte dei membri dell’associazione sui temi della patologia tiroidea.

 


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *